KOSMOS® BIO INERTIZZATORE

Contenitori sanificanti per lo smaltimento sicuro e salubre di rifiuti compostabili, differenziabili o indifferenziabili anche potenzialmente contaminati.

KOSMOS® è il PRIMO E UNICO CONTENITORE SANIFICANTE che grazie a un processo igienizzante ad UVC e ozono permette la disinfezione di virus e batteri e l’inertizzazione degli odori e delle muffe, raggiungendo anche le parti più interne di ogni tipo di rifiuto. KOSMOS® infatti può essere utilizzato sia per lo smaltimento di dispositivi di protezione monouso in TNT (mascherine, guanti, cuffie, rifiuti COVID-19) sia per qualsiasi tipologia di rifiuto umido, secco o differenziabile che può essere stato contaminato, come contenitori, imballaggi di bibite, cibi (mense, fast food, ristoranti), pannolini (asili, nursery, aree di sosta).

KOSMOS® garantisce che tali rifiuti siano smaltiti correttamente, che non vengano accidentalmente riutilizzati, che non vengano dispersi nell'ambiente, che non vi sia proliferazione di muffe, virus, batteri, odori all'interno del sacco di raccolta e quindi che sia mantenuta la salubrità dei luoghi di accumulo e smaltimento.

Lo scopo di KOSMOS® è di evitare che prodotti potenzialmente infetti da Covid-19 e comunque contaminati con carica organica, batterica o virale, vengano stoccati senza alcuna prassi di gestione sanitaria. Accumulare dispositivi di numerose persone in un contenitore e in potenziale presenza di umidità o altre condizioni favorevoli alla proliferazione, può portare alla generazione di un piccolo ecosistema in cui si moltiplicano i rischi di contagio.

KOSMOS® è un contenitore solido e stabile, interamente costruito in acciaio inox. È utilizzabile in contesto industriale e civile. Ha un consumo massimo di 50W/h ed una alimentazione a 230Vac.

KOSMOS® tratta con un processo igienizzante ad UV-C e ozono qualsiasi tipologia di rifiuto che può essere stato contaminato, come ad esempio i dispositivi monouso in TNT utilizzati, quali dispositivi filtranti facciali, soprascarpe, cuffie e guanti, come anche rifiuti biologicamente attivi come scarti alimentari, pannolini o asciugamani monouso.

Questo processo impedisce la proliferazione di muffe, batteri, virus e garantisce il corretto e sicuro smaltimento dei rifiuti, tra i quali i dispositivi monouso in TNT potenzialmente contaminati.

KOSMOS® ha un ingombro massimo di L. 51 x P. 58 x H.110 cm nella versione con un sacco di raccolta e L. 85 x P. 58 x H.110 cm nella versione con due sacchi di raccolta.

...

Utilizzare KOSMOS® è semplice e intuitivo: l'utente può aprire KOSMOS® premendo il pedale e senza toccare alcuna parte della macchina, può gettare al suo interno fino a due tipologie di rifiuto, come ad esempio indifferenziabile o differenziabile (inclusi DPI in materiale sintetico TNT, carta, plastica).

KOSMOS® contiene uno o due sacchi di raccolta, ciascuno da 110Lt, pertanto è possibile differenziare fino a due tipologie di rifiuto.

Rilasciando il pedale, KOSMOS® si chiude ed avvia il ciclo di inertizzazione senza necessità di alcun tipo di operazione da parte dell'utente.

...

In modo del tutto automatico i rifiuti vengono inertizzati con un ciclo regolato da timer tramite l'azione combinata di raggi UV-C e ozono e accumulati in due sacchi di raccolta da 110Lt.

La combinazione di raggi ultravioletti (UVC) e ozono permette la disinfezione di virus e batteri e l'inertizzazione degli odori raggiungendo anche le parti più interne ed in ombra, che non sono colpiti dai raggi UV.

L'efficacia di questa tecnologia è riportata anche nel Rapporto Covid-19 - n. 25/2020 emesso dall'Istituto Superiore di Sanità, oltre che attestata da svariati studi scientifici.

...

Raggiunto il riempimento dei sacchi di raccolta, sarà a questo punto possibile aprire l'anta inferiore, chiusa con una chiave di sicurezza, ed estrarre i sacchi di raccolta, chiuderli e conferirli.

Grazie a KOSMOS® si può avere la sicurezza che i rifiuti potenzialmente contaminati (mascherine, guanti, bottigliette d'acqua, imballi di cibo da asporto) siano smaltiti correttamente, che non vengano accidentalmente riutilizzati, che non vengano dispersi nell'ambiente, che non vi sia proliferazione di muffe, virus, batteri, odori all'interno del sacco di raccolta e quindi che sia mantenuta la salubrità dei luoghi di accumulo e smaltimento.

PERCHÉ SCEGLIERE KOSMOS® IL BIO INERTIZZATORE

Tecnologia sicura e certificata

La radiazione ultravioletta germicida è un noto metodo di sterilizzazione che usa la luce ultravioletta alla lunghezza d'onda UV-C, che modifica il DNA o l'RNA dei microorganismi e quindi impedisce loro di riprodursi o di essere dannosi. È utilizzata in svariate applicazioni, come la disinfezione di cibo, acqua e aria.

Altrettanto noto è l'ozono quale energico ossidante. Grazie a questo suo potere viene impiegato come disinfettante, deodorante, battericida e sterilizzante, in generale per la disinfezione dell'acqua, in campo alimentare e farmaceutico, per la sanificazione dell'aria in ambienti e in impianti di condizionamento e areazione, in medicina nella cura di infezioni batteriche o funginee.

La combinazione di raggi ultravioletti (UVC) e ozono permette un'alta disinfezione di virus e batteri, raggiungendo anche le parti più interne in ombra e piccole fessure, che non sono colpiti dai raggi UV.

L'efficacia di questa tecnologia è riportata anche nel Rapporto Istituto Superiore di Sanità Covid-19 - n. 25/2020, oltre che attestata da svariati studi scientifici.

I BIO INERTIZZATORI KOSMOS® sono dispositivi idonei al contesto industriale e civile per lo smaltimento di rifiuti potenzialmente contaminati, indifferenziabili o differenziabili, tra i quali anche i DPI monouso specifici per la gestione sanitaria Covid-19. I BIO INERTIZZATORI sfruttano la tecnologia UV-C e Ozono per disinfettare i rifiuti che vengono in essi conferiti.

Sicurezza nello smaltimento dei rifiuti potenzialmente contaminati

L'attuale panorama normativo, che prevede l'obbligo di utilizzo di DPI specifici per la gestione sanitaria Covid-19 (mascherine, guanti, occhiali di protezione, tute monouso), implica la gestione responsabile e cautelativa dei DPI utilizzati all'interno specialmente delle aziende, ma anche in luoghi altamente frequentati e ambienti privati.

Il Rapporto Istituto Superiore di Sanità Covid-19 - n. 26/2020, a prescindere dal codice di classificazione del rifiuto, raccomanda di "utilizzare contenitori dedicati alla raccolta di mascherine e guanti monouso" e "di adottare contenitori o comunque soluzioni che minimizzino le possibilità di contatto diretto del lavoratore che si disfa della mascherina/guanto con il rifiuto e il contenitore stesso". Inoltre "i contenitori dovranno essere tali da garantire un'adeguata aerazione per prevenire la formazione di potenziali condense e conseguente potenziale sviluppo di microrganismi, e collocati preferibilmente in locali con adeguato ricambio di aria e comunque al riparo da eventi meteorici".

I rifiuti provenienti da DPI utilizzati in conformità alle prescrizioni sanitarie per contrastare l'emergenza sanitaria determinata dall'infezione COVID-19 implicano una gestione speciale poiché va garantita la corretta denominazione del rifiuto, che è responsabilità del Produttore e mette al contempo Amministratori/Legali Rappresentanti/Responsabili Sicurezza e Responsabili Ambientali di fronte a contestazioni in ordine alla gestione del rifiuto o alla gestione di possibili infortuni sul lavoro causati da infezioni per COVID-19.

Come si evince dall'ampia documentazione scientifica esistente, l'esposizione a raggi UVC ed ozono per un determinato tempo e concentrazione, si ottiene:

  1. un ambiente ostativo alla proliferazione di virus e batteri;
  2. una inertizzazione degli odori;
  3. una disinfezione di virus e batteri con un livello del 99.999%.

Nei BIO INERTIZZATORI si ha un'esposizione agli UVC e una concentrazione confinata di ozono che superano quelli identificati a livello scientifico. Per questo motivo, l'utilizzo dei BIO INERTIZZATORI nello smaltimento di rifiuti potenzialmente contaminati assicura:

  1. di adottare una pratica di gestione di rifiuti tracciabile e sicura e quindi che i dispositivi monouso siano smaltiti correttamente;
  2. che i rifiuti in essi contenuti sono inertizzati, ovvero non vi è proliferazione di virus e batteri nel sacco di raccolta;
  3. che non vi sia cross contamination;
  4. che quindi i rifiuti in essi contenuti non siano più pericolosi né contaminanti;
  5. che siano eliminati gli odori;
  6. che sia mantenuta la salubrità dei luoghi di accumulo e smaltimento;
  7. che i rifiuti non vengano dispersi nell'ambiente.

L'utente può aprire KOSMOS® con un pedale e senza toccare alcuna parte della macchina, può gettare al suo interno i rifiuti da smaltire.

Oltre che per la gestione dei DPI usati, i BIO INERTIZZATORI possono essere utilizzati anche per lo smaltimento sicuro e inodore di tutte le tipologie di rifiuto (plastica, carta, asciugamani monouso, umido, ecc…)

Mantenimento

KOSMOS® è semplice e facile da mantenere; la pulizia ordinaria può essere eseguita in sicurezza da un singolo operatore. I vani di raccolta dei rifiuti possono essere aperti solo con chiave e da personale incaricato.

MACCHINE COSTRUITE CON MATERIALI DI ALTA QUALITÀ E PROGETTATE PER DURARE A LUNGO TEMPO